FSO e la nascita della polacca Polonez- #guidaallecuriosità

In #guidaallecuriosità di mario palo
FSO casa di costruzione polacca

Conosciamo la storia automobilistica della Polonia prevalentemente tramite modelli Fiat, costruiti per la maggior parte nello stabilimento di FCA a Tichy. Nella storia dell’auto polacca, la FSO  iniziò la sua attività di costruttore partendo dalla produzione su licenza della FIAT 125, ribattezzata 125 P.

Nacque nel 1978 la Polonez, disegnata da Giorgetto Giugiaro.
La linea della vettura era moderna, ma non molto filante, ed era abbinata ad una meccanica vetusta con motore anteriore e trazione posteriore. Per quanto riguarda le motorizzazioni all’inizio si pensò all’adozione di un motore 2000 di cilindrata, ma i problemi finanziari abbinati alle licenze con il marchio FIAT, resero la cosa impossibile e la scelta cadde sul robusto 1500.

Il motore 2000 CC arrivò nel 1979, anch’esso era di derivazione torinese, ed equipaggiò buona parte delle Polonez date in dotazione al governo polacco. Lo stesso motore è stato utilizzato anche per una versione rally di quest’ultima.

Nel 1990 arrivò il restyling, molto sostanzioso, che modificò in maniera netta la vettura, soprattutto nel frontale, con uno stile più moderno, anche se non molto originale. Sempre in quegli anni la Daewoo prese il controllo della FSO, con l’intento di espandere la propria linea produttiva in Europa.

La produzione della gamma Polonez arrivò fino al 2002, quando dopo 24 anni di onorata carriera lo storico modello uscì definitivamente di produzione.

Tracce della storia recente del marchio sono ancora tutt’oggi reperibili e testimoniano che ad oggi è ancora funzionante.

E’ uscito il nostro book magazine Galdierirent Racconta!

Un meraviglioso ed affascinante viaggio alla scoperta di storie di automobili e persone, come nessuno le ha mai raccontate!
Scaricalo gratis e leggi le tue passioni!

https://www.galdierirent.org/gr-acconta

www.galdierirent.it 

 

Condividi su: