Il Maggiolino l’auto voluta da Hitler icona degli hippie- #galdierirentracconta

In #Galdierirentracconta di admin
Una storia davvero ironica per un’auto voluta da un signore della guerra.

Com’è nato l’iconico Maggiolino?

È il 1936 ed Adolf Hitler al Salone Internazionale dell’auto di Berlino, annuncia che le auto non dovranno essere più un privilegio delle classi benestanti.

Decide così di incaricare un importante progettista (Ferdinand Porsche) per creare una vettura che avrebbe dovuto muovere il popolo tedesco.

Nasce la Volkswaghen (auto del popolo) costruita presso una fabbrica a Wolfsburg, nella bassa Sassonia, su terreni che i nazisti, con il loro naturale charm, espropriarono ad ignari contadini.

Intanto, scoppia poi la guerra e tutti sappiamo come è andata.
Nel dopoguerra il progetto Volkswaghen ritorna in auge e si realizzano, grazie anche ai fondi stanziati dagli alleati per la ricostruzione, i primi esemplari di quello che diventerà un mito: il maggiolino, così chiamato per la sua bizzarra forma.

Il maggiolino diventerà una delle auto più vendute in Europa e in America grazie alle sue caratteristiche tecniche e per il suo particolare design.

Il maggiolino è indistruttibile e consuma molto poco e per questo diventerà l’auto preferita dagli hippie che professano pace e amore libero. 

Vorresti avere maggiori informazioni sul noleggio auto a lungo termine?

Visita il nostro sito www.galdierirent.it 

Condividi su: