Noleggio a lungo termine protagonista del 2018

Il protagonista del 2018 è il noleggio lungo termine
 

Ancora numeri positivi per il noleggio a lungo termine che, in questo primo trimestre 2018, conferma i dati di chiusura positivi del 2017 con un totale di 161mila immatricolazioni.

Il primo trimestre 2018 è stato molto particolare per le immatricolazioni delle auto. Dopo una serie positiva che durava da ben quattro anni, il mercato nazionale nel suo complesso ha rallentato la corsa. Dopo febbraio (-1,4%), anche marzo ha chiuso sfavorevolmente (-5,7%). I dati della Motorizzazione Civile dichiarano nel primo trimestre 574.130 immatricolazioni, con un calo dell’1,5%, nonostante un gennaio abbastanza positivo (+3,4%).
Sicuramente è troppo presto per parlare di rallentamento strutturale: bisogna infatti considerare il clima di incertezza sul fronte della politica. In ogni caso, ci troviamo di fronte ad una certezza assoluta: il mercato dell’auto sta vivendo una trasformazione per davvero epocale che vede il passaggio dalla proprietà dell’auto all’uso, dall’acquisto del veicolo a quello di servizi di mobilità.

Le ragioni della crescita di questo settore?

Sono principalmente 2 e da legare a 2 periodi storici particolarmente importanti per il settore automotive:
1.       2014/2015: un biennio contraddistinto da una evidente richiesta da parte dei privati richiamati dai nuovi modelli e dalle offerte dei concessionari sempre più appetibili; un nuovo ciclo economico che segna l’uscita dalla “Grande Crisi”, periodo in cui le famiglie italiane hanno ritardato la sostituzione dell’auto, e l’ingresso in un processo di interesse a nuove forme di mobilità come car sharing e il noleggio a lungo termine.

2.       2016/2017: il biennio del superammortamento, il volàno che ha sollecitato l’auto aziendale in generale. Da tempo il comparto nel suo insieme era stato oggetto di eccessiva tassazione e la crisi aveva ridotto il naturale momento di rinnovo.

Il consuntivo del primo trimestre 2018, quindi, vede il record storico di presenza sul mercato del noleggio lungo termine. Questo, da un lato conferma una vera rivoluzione in atto del settore automotive; dall’altro, evidenzia una serie di risultati positivi che sembra inarrestabile.

Staremo a vedere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *