“Lo Spaccacuori” e la Mini Cooper Cabrio- #noileggiamo

 

 

Per i vertici di Bmw la versione Cabrio della nuova Mini è un modello strategico, soprattutto per il mercato americano, da sempre molto sensibile al fascino delle vetture scoperte.

Siamo nel 2006 e la nuova MINI lanciata dal Colosso Bavarese, divenuto proprietario del brand nel 1999, è una delle auto più vendute negli Stati Uniti.

La richiesta è così tanta che Bmw Usa, a ridosso della presentazione della seconda generazione della compatta, si trova con un Overstock da smaltire con difficoltà poiché ormai girano le foto del nuovo modello da tempo e i potenziali acquirenti non sono incoraggiati ad acquistare la versione uscente.

Chi faceva all’epoca la programmazione per Mini negli USA aveva forse esagerato con gli ordini e così le vecchie Mini R53 vengono vendute con grossi sconti.

Bmw Usa per facilitare ancora di più lo smaltimento degli stock presta per le riprese della pellicola “Lo Spaccacuori”una Mini Cooper Cabrio cool blue con pacchetto Chili, che guiderà Ben Stiller, l’attore del momento, garanzia di successo al botteghino.

La Mini accompagna Ben nelle peripezie sentimentali del film e le riprese, fatte ad arte, ne esaltano il design che mescola sapientemente elementi presi dalla Mini Minor classica insieme a stilemi presi dalle sportive inglesi degli anni Sessanta.

Il film fu un successo e Bmw di quelle R53 Cabrio ne ha vendute a tonnellate (in California ne girano ancora tantissime immatricolate negli ultimi anni di commercializzazione) nonostante l’arrivo del nuovo modello. Siamo certi che il contributo di Ben Stiller sia stato fondamentale!

Ti è piaciuto questo articolo?

Visita il nostro sito www.galdierirent.it

Seguici sui canali social:

Facebookhttps://www.facebook.com/galdierirent/

Instagramhttps://www.instagram.com/galdieri_rent/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *